La normativa BIO

La normativa di riferimento per gli operatori del biologico è costituita da un primo Regolamento comunitario (2092/ 91) e da successive revisioni finalizzate a semplificare e migliorare il regolamento iniziale, sia delle importazioni di prodotti, sia della produzione ed etichettatura dei prodotti biologici. Di seguito si riportano i principali riferimenti normativi per il settore biologico.

Regolamento del Consiglio (CEE) 2092/91 del 24 giugno 1991 (leggi) Sulla produzione biologica di prodotti agricoli e indicazioni relative su prodotti agricoli e generi alimentari. Questo documento riconosce ufficialmente l'agricoltura biologica da parte dei 15 stati che erano membri dell'UE in quel momento, fissando standard minimi comuni per l'intera UE.

Regolamento del Consiglio 1991/2007 (leggi) Modifica il regolamento CEE/n. 2092/91 relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e alla indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari Nuovo Regolamento del Consiglio sulla produzione biologica ed etichettatura dei prodotti biologic, fornisce la definizione della produzione organica, il suo logo ed il sistema di etichettatura , è stata adottato dal Consiglio dell'Unione Europea il 28 giugno 2007 e si prevede entri in vigore dal 1 gennaio 2009.

Regolamento del Consiglio (CE) n. 834/2007 del 28 giugno 2007 (leggi) relativo alla produzione biologica e alle modalità di etichettatura dei prodotti biologici e che abroga il Regolamento (CEE) n. 2092/91. Questo documento costituisce il quadro giuridico di riferimento per tutti i livelli di produzione, distribuzione, controllo ed etichettatura dei prodotti biologici che possono essere offerti e commercializzati nell'UE. Esso determina il continuo sviluppo della produzione biologica fornendo obiettivi e principi chiaramente definiti. Le linee guida generali in materia di produzione, controllo ed etichettatura sono state stabilite dal Regolamento del Consiglio e pertanto possono essere modificate soltanto dal Consiglio Europeo dei ministri dell’agricoltura. Il precedente Regolamento (CEE) n. 2092/91 è contemporaneamente abrogato.

Regolamento della Commissione (CE) n. 889/2008 del 5 settembre 2008 (leggi). Riporta norme dettagliate di produzione, etichettatura e controllo incluso il suo primo emendamento alle norme di produzione per il lievito biologico. E regolamenta tutti i livelli di produzione vegetale ed animale, dalla coltivazione del terreno e dall’allevamento di animali alla trasformazione, alla distribuzione e al controllo degli alimenti biologici. Tale Regolamento riporta numerosi dettagli tecnici e rappresenta, per la maggior parte, un ampliamento del Regolamento originale sul settore biologico, tranne che nelle parti in cui questo è stato regolamentato in maniera differente nel Regolamento del Consiglio.

Regolamento della Commissione (CE) n. 1235/2008 dell’8 dicembre 2008 (leggi) Riporta norme dettagliate in materia di importazione di prodotti biologici provenienti da paesi terzi. Le norme per l’importazione garantiscono la possibilità dell’importazione di prodotti biologici da paesi terzi che non hanno ancora stipulato accordi bilaterali di riconoscimento.